GATTO IN CERAMICA RAKU

LEO   E' arrivato un giorno, esule dalla stazione di Bologna, dove un gattaio accudiva una colonia di felini e cercava di farli adottare.

Era dicembre e questo gattino smunto, sporco, era pure ammalato. Raffreddato ( continuava a starnutire) e senza voce...non un miagolio. Si acciambellava in braccio, ti guardava come a ringraziarti che lo coccolavi e ronfava...quello gli riusciva proprio bene: un campione di ronfo. Quando non era in braccio, dormiva sopra il termosifone.

E cosi' passò l'inverno...Leo guarì,e diventò un gattone da far invidia ai gatti del Colosseo.

Per questa scultura mi ha fatto orgogliosamente da "modello". Puoi trovarlo da https://www.etsy.com/it/shop/AnnaBanfi?ref=search_shop_redirect

oppure contattami : annabanfi@hotmail.com


Commenti

Post più popolari